Ti pulisco la cucina?

< Previous | Next >

Deep Spray

Member
Italian
Salve,
non so come descrivere meglio il titolo, spero sia chiaro.
Sto parlando di frasi colloquiali del tipo:
  • Mi lavi la macchina?
  • Ti pulisco la cucina?
  • ecc.
Ecco, innanzitutto volevo sapere se esiste un nome per strutture di questo tipo (che so non essere molto frequenti nel linguaggio scritto, però io le ascolto e le uso spesso nel linguaggio quotidiano).
Però la vera domanda era se sono possibili e hanno senso se utilizzate in spagnolo. Spesso mi son ritrovato a dire: "Termino aquí y te limpio la cocina" e cose simili.

Grazie mille
 
  • zipp404

    Senior Member
    Bilingual English & Spanish
    • Mi lavi la macchina?
    • Ti pulisco la cucina?
    • ecc.
    volevo sapere se esiste un nome per strutture di questo tipo [...]

    Spesso mi son ritrovato a dire: "Termino aquí y te limpio la cocina" e cose simili.
    Non so se ho capito bene la tua domanda, ma sembra che tu stia chiedendo che tipo di strutture sono queste:
    • Mi lavi la macchina?
    • Ti pulisco la cucina?
    Sono domande.

    E questa -Termino aquí y te limpio la cocina- è una proposizione dichiarativa.

    Sono molto comuni in spagnolo:
    • ¿Me lavas el coche?
    • ¿Te limpio la cocina?
    Il me e il te sono complimenti di termine o dativi di vantaggio: il fatto che tu mi lavi la macchina è un vantaggio per me; e se io ti pulisco la cucina, questo è un vantaggio per te.

    Questi dativi di vantaggio hanno una funzione genitiva, cioè il me esprime che el coche (la macchina) appartiene a chi parla, e il te esprime che la cocina (la cucina) appartiene all'interlocutore, alla persona a cui rivolgi la domanda.

    Il registro di questi tipo di strutture è colloquiale, ma sono anche struttture che si trovano spesso in dialoghi della letteratura spagnola e ispani-americana.

    È questo quello che volevi sapere?
     
    Last edited:

    Tizona

    Senior Member
    Castellano de Castilla
    También para mostrar un cierto enfado: ¿Y qué más? ¿Te limpio la cocina? ¿Te hago la comida? ¿Te lavo el coche?
     

    Deep Spray

    Member
    Italian
    Sì, non sapevo si chiamassero "dativi di vantaggio". La vera domanda era se sono usati anche in spagnolo, e a quanto pare la risposta è sì.
    También para mostrar un cierto enfado: ¿Y qué más? ¿Te limpio la cocina? ¿Te hago la comida? ¿Te lavo el coche?
    Eheh sìsì, se detto con un certo tono, magari sarcastico, possono mostrare anche un po' di rabbia e irritazione
    Grazie mille a entrambi :)
     

    zipp404

    Senior Member
    Bilingual English & Spanish
    Ciao, Deep Spray

    Potrei sbagliarmi, ma questa mattina ripensando alla tua domanda, credo di averla capito meglio.

    Le domande che hai scritto sono

    (a) richieste che si fanno (cortesemente) per ricevere un favore da qualcuno o
    (b) offerte che si fanno per aiutare qualcuno o fargli un favore.

    1. Una richiesta può essere presentata in (a) forma imperativa o (b) come una domanda. La domanda è una forma più cortese di presentare la richiesta.

    Esempi:

    (a) Forma imperativa:
    Fammi un favore, prestami 100 euro = Hazme un favor, préstame 100 (cien) euors
    Por favor, lávame el coche
    Por favor, límpiame la cocina

    (b) Domanda:
    Mi presti 100 euro? = ¿Me prestas 100 (cien) euros?
    ¿Me lavas el coche?
    ¿Me limpias la cocina?

    2. Un'offerta (per fare un favore a qualcuno) però non può che essere presentata come una domanda:

    ¿Te lavo el coche? = Ti lavo la macchina?
    ¿Quieres que te lave el coche? = Vuoi che ti lavi la macchina?

    ¿Te limpio la cocina? = Ti pulisco la cucina?
    ¿Quieres que te limpie la cocina? = Vuoi che ti pulisci la cucina?


    3. Nei due esempi di cui sopra quel te (ti) è un complemento di termine, più esplicitamente un dativo di vantaggio.


    4. Nei seguenti esempi però, il te (ti) e il nos (ci) sono un complemento oggetto del verbo, ma anche qui suppongo che il complemento oggetto potrebbe essere definito come un accusativo di vantaggio perché le azioni (acompañar, invitar) rimbalzano al beneficio delle persone (rapresentate dai complementi oggetti o complementi accusativi).

    ¿Te acompaño a la universidad? = Ti accompagno all’università?
    ¿Quieres que te acompañe a la universidad? = Vuoi che ti accompagni all’università?

    ¿Nos invitas al cine? = Ci inviti al cinema?
    ¿Nos puedes invitar al cine? = Ci puoi invitare al cinema?
     
    Last edited:
    < Previous | Next >
    Top