Saluti, bene

< Previous | Next >

Anemona61

Senior Member
Serbian, Serbia
Giacomo Matteoti spedisce una cartollina illustrata a sua moglie Velia. La dedica dice soltanto. "Saluti bene." Due parole, nemmeno una virgola. Il deserto ha inghiottito anche la punteggiatura. (A. Scurati, M, il figlio del secolo)
Dunque, doveva scrivere almeno "Saluti, bene." Ma mi sfugge il senso, purtroppo. Voleva dire "saluti, io sto bene"? O saluti, tutto va bene? Saluti, tutto bene? Saluti, spero che tu stia bene?
Grazie anticipatamente per il vostro aiuto.
 
  • Pietruzzo

    Senior Member
    Italian
    Dunque, voleva dire: "Saluti e stai bene"?
    "Saluti bene" con o senza virgola per me non significa nulla. La variante da me proposta "Saluti e bene" potrebbe significare "ti saluto e ti auguro ogni bene". Ma siamo nel campo delle ipotesi. Poteva anche essere un gergo personale della coppia.
     

    Starless74

    Senior Member
    Italiano
    il commento di Scurati si presta (comprensibilmente) all'interpretazione secondo cui, se ci fosse stata la punteggiatura, la dedica avrebbe avuto senso compiuto.
    Io credo che intenda dire piuttosto: Matteotti, mentre ai colleghi di partito scriveva appassionatamente, con sua moglie al contrario era divenuto talmente laconico che, oltre a quelle due misere parole, non spese nemmeno una virgola:

    Scurati.png


    Pertanto, come ho detto in #2, il senso di quel "Saluti bene" (con o senza virgola) si può solo supporre.
     
    Last edited:
    < Previous | Next >
    Top