La Russia è su un piano rivoluzionario

< Previous | Next >

Anemona61

Senior Member
Serbian, Serbia
Nel suo discorso al Parlamento nel 1923. Nicola Bombacci paragona le due rivoluzioni, quella fascista da una parte e quella comunista dall’altra, per arrivare a propugnare il loro incontro finale. Lui conclude, infatti, il suo discorso con questa frase:
La Russia è su un piano rivoluzionario: se avete, come dite, una mentalità rivoluzionaria, non vi debbono essere per voi difficoltà per una definitiva alleanza tra i due paesi.”
Mi confonde la parte con la quale comincia la sua frase finale: La Russia è su un piano rivoluzionario... Si trova su un piano rivoluzionario? Il piano va compreso come il livello??? O forse come il progetto???? Mi sono completamente confusa!

Grazie anticipatamente.
 
  • bearded

    Senior Member
    Il piano va compreso come il livello?
    Secondo me questa è l'interpretazione giusta. (Anche) la Russia - come noi - è a livello di rivoluzione/sta attuando la rivoluzione.
    ''È su un piano rivoluzionario'' mi sembra una circonlocuzione retorica per dire semplicemente ''anche la Russia è rivoluzionaria''.
    Nel 1923 la rivoluzione russa era completa(ta), e non allo stadio di progetto. E poi ''è su un piano'' non credo possa voler dire ''ha un progetto''.
     
    Last edited:

    ohbice

    Senior Member
    Concordo con Bearded, il significato è che "anche la Russia, come noi, sta vivendo una fase rivoluzionaria".
    Peccato che le due "rivoluzioni" siano andate avanti in direzioni opposte, se è vero come è vero che nella seconda guerra mondiale il nazismo è il fascismo si sono scontrati con quella che nel frattempo è diventata l'unione sovietica.
     
    < Previous | Next >
    Top